Il positivo trend delle esportazione –

Made in ltaly alimentare “profeta” all’estero. Nel positivo trend delle esportazioni registrato nel primo semestre del 2010 (il settore agricolo ha messo a segno un +19% mentre quello alimentare un +10,2%) spiccano i risultati relativi ad alcuni settori.

EXPORT. Con formaggi e olio made in Italy “profeta” all’estero

formaggi_caciotte.jpg

Made in ltaly alimentare “profeta” all’estero. Nel positivo trend delle esportazioni registrato nel primo semestre del 2010 (il settore agricolo ha messo a segno un +19% mentre quello alimentare un +10,2%) spiccano i risultati relativi ad alcuni settori. Dai formaggi all’olio d’oliva, dall’ortofrutta fino alla birra, l’Italia ha riportato risultati positivi “fuori casa” in Paesi cioè forti proprio in quelle produzioni. È ad esempio il caso dei formaggi le cui vendite in Francia (Paese storicamente forte nelle produzioni lattiero-casearie) sono cresciute del 19,7%.

Da sottolineare anche il dato sulle vendite di olio d’oliva in Spagna che a giugno 2010 hanno toccato quota 11,9 milioni di euro che equivale a un boom del 341%
. Crescono anche le esportazioni di ortofrutta nella stessa Spagna (+128%) e in Grecia (+14%). Infine ha del clamoroso il dato dell’export di birra nel Regno Unito: le spedizioni italiane hanno raggiunto quota 22,9 milioni di euro con un balzo del 225 per cento. 


Pubblica un commento