Il mercato degli ortofrutticoli rimane stanco –

Il mercato degli ortofrutticoli rimane stanco. L’offerta è abbondante e le quotazioni sono spesso al di sotto della media stagionale. L’abbassamento delle temperature, che ha interessato parte della Penisola, deprime la domanda di frutta estiva e le pioggie hanno causato danni ad alcune coltivazioni.

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 15 al 22 giugno): troppa offerta e poca domanda

raccoltaRavanelli.JPG

Il mercato degli ortofrutticoli rimane stanco. L’offerta è abbondante e le quotazioni sono spesso al di sotto della media stagionale. L’abbassamento delle temperature, che ha interessato parte della Penisola, deprime la domanda di frutta estiva e le pioggie hanno causato danni ad alcune coltivazioni.

Nel caso, per esempio, delle ciliegie l’offerta sta diminuendo e la stagione, più corta del solito, lascia prospettare una buona chiusura sul fronte prezzi – vi potrebbero essere tuttavia perdite dovute al cracking (spaccatura epidermide dovuta alla pioggia). Si può giudicare non buono l’avvio della stagione delle pesche e nettarine – i prodotti di pezzatura e buona qualità organolettica si vendono però bene e a quotazioni sensibilmente più elevate rispetto alla media. In settimana le pesche sono rimaste pressoché stabili ma sono scese le nettarine.

 

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi:
http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html


Pubblica un commento