Contrattazioni ancora lente –

Nonostante l’avvicinarsi delle festività natalizie e l’abbassamento delle temperature in quasi tutta la penisola, le contrattazioni di prodotti ortofrutticoli sono rimaste lente, il tono generale deludente.

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 22 al 29 Novembre 2010)

Uva_bianca_grappoli.jpg

Nonostante l’avvicinarsi delle festività natalizie e l’abbassamento delle temperature in quasi tutta la penisola, le contrattazioni di prodotti ortofrutticoli sono rimaste lente, il tono generale deludente.
Con la prossima settimana, stante la situazione metereologica, vengono auspicati dei miglioramenti delle quotazioni per effetto di un supposto aumento della domanda – una domanda che, forse per effetto della “quarta settimana” , è parsa veramente debole.
Il livello dei prezzi ha avuto un generale peggioramento e anche prodotti di elevata qualità hanno avuto scarsa accoglienza.
In calo i prezzi dei cavolfiori, dei cetrioli, delle indivie, delle melanzane ovali, dei pomodori tondi lisci (che perdono però solo in parte del largo guadagno della settimana precedente), dei pomodori a grappolo, dei sedani.
Situazione più stabile nel settore frutticolo, dove i bassi prezzi delle clementine fanno propendere verso il consumo di queste, forse a spese di mele e pere.
Per le mele e le pere i prezzi vengono giudicati talora troppo elevati.
Per le pere bisogna considerare la soglia “psicologica” dei tre euro sul prezzo al dettaglio una soglia che condiziona anche le contrattazioni all’ingrosso.
L’unica nota positiva è rappresentata dall’uva da tavola l’offerta appare assai più limitata e con l’apertura della settimana (29 novembre) si è verificato un ulteriore aumento dei prezzi sia della cultivar Italia (con l’extra siamo anche attorno a 2,30 euro kg) come anche di Red Globe e Black Pearl (1,70-2,00 euro kg).

 

TV_10_48_tab_uva

Qualche altro dettaglio: cavoli broccoli a 0,70-0,90 euro kg, cappuccio a 0,35-0,50 euro kg, cardi gobbi a 1,30-1,50 euro kg, lattughe gentile a 0,80-1,00 euro kg (+10 cent), pomodori datterini a 2,40-2,60 euro kg, costoluti in aumento a 1,40-1,55 euro kg, cuore di bue a 1,40-1,60 euro kg.
Per la frutta: arance navelina (calibro 8 – Sicilia a 0,60-0,80 euro kg (5 cent mediamente).
Sempre fermi i prezzi delle mele e delle pere, ma le contrattazioni appaiono rallentate.

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

 

 


Pubblica un commento