CONSUMI –

Con Progetto Fruitness parte la prima campagna di sensibilizzazione al consumo di frutta estiva: coinvolgerà oltre 10.000 medici

Promozione in Germania, Cso punta sui medici

pesca_nettarina

Per la prima volta, grazie al Progetto europeo Mr Fruitness realizzato da CSO per conto dei soci aderenti: AFE, Apofruit, Alegra, Naturitalia, Granfrutta Zani, Pempa Corer, Orogel Fresco, Cico Mazzoni, Made in Blu e cofinanziato da Ue e Stato Italiano, saranno coinvolti oltre 10.000 medici tedeschi ai quali verranno inviati, a cadenza regolare, informazioni di sintesi scientifica sui benefici della frutta di stagione e sulle ultime ricerche in campo nel settore.
La prima Dem inviata riguarda i frutti protagonisti dell’estate, le pesche e le nettarine, e le albicocche. I medici tedeschi avranno la possibilità di richiedere per il loro studio un kit informativo con schede prodotto e calendario della stagionalità dei frutti. L’iniziativa coinvolge il mondo sanitario per stimolare i consumi di frutta in pericoloso e costante calo. In particolare uno studio condotto dall’Università di Leeds ha analizzato le abitudini alimentari di 2383 bambini londinesi in età scolare (età media 8,3 anni ). I soggetti selezionati hanno risposto ad un questionario standard relativo ai loro consumi alimentari nel l’arco di un mese. La popolazione investigata consumava mediamente 293 g/die di frutta e verdura (equivalenti a 3,7 porzioni) e solo il 37% dei bambini raggiungeva l’obiettivo dei 400 g di frutta quotidiani. (Christian et al., J Epidemiol Community Health 2013;67:332-338).I bambini che, secondo la ricerca consumavano più frutta erano quelli che mangiavano sempre in famiglia, disponevano di un’ampia scelta di frutta in casa e coloro ai quali i genitori preparavano la frutta. Utili e importanti indicazioni da tenere ben presenti per educare al consumo.

Allegati

Scarica il file: Promozione in Germania, Cso punta sui medici

Pubblica un commento