Con la vendemmia all

VINO, SI RIACCENDE LA «FEBBRE» DA VOUCHER: prenotazioni già a quota 800mila


Con la vendemmia alle porte si riaccende la febbre dei voucher. I ticket da 10 euro l’uno (dei quali 7,5 vanno al lavoratore mentre 2,5 sono diretti a coprire gli oneri assicurativi e previdenziali) utilizzati dalle aziende agricole per assumere personale occasionale da utilizzare nella raccolta. Secondo i dati forniti nei giorni scorsi dal ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, gli ultimi dati sulla vendita dei tiket in tutti i settori hanno raggiunto quota 1,6 milioni di tagliandi. Fra questi circa il 51% (pari ad oltre 800mila tichet) riguardano il proprio il settore agricolo. Le imprese agricole si avviano così a superare i positivi dati di vendita registrati lo scorso anno quando fu avviata la sperimentazione e di voucher ne furono commercializzati circa 500mila. (Redazione Agrisole)


Pubblica un commento